Due ricette con le fave

Come cucinare le fave? E senza buttare via nulla?

Due ricette questa settimana, utilizzando proprio tutto delle fave!

Mangia sano

          Mangia locale

Pesto crudo di fave

Ingredienti

  • i bacelli ricavati da 1 kg di fave
  • 2/3 grosse manciate di semi di girasole
  • 1 manciata di semi di chia
  • 2 spicchi d'aglio privati dell'anima
  • la scorza di 1 limone
  • q.b. sale
  • q.b. olio extravergine di oliva

Procedimento

Frullare il tutto a crudo ed utilizzare per condire una pasta. Si può anche conservare in vasetti di vetro pastorizzandoli.

Magatello al Marò

Antica ricetta tipica della zona di Sanremo

Ingredienti

  • 300 g di magatello
  • le fave ricavate da 1 kg complete di bacello
  • 1 spicchio di aglio
  • qualche foglia di menta
  • poco parmigiano o pecorino grattuggiato
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. sale e pepe

Procedimento

Lessare il magatello in abbondante acqua salata, farlo raffreddare e tagliarlo a fette sottili, coprendolo poi con una carta oleata, perché non si asciughi o annerisca. Eventualmente bagnare la carne con qualche goccia del suo brodo, conservando il resto per un'altra preparazione.

Sgranare le fave e frullarle con l'aglio e la menta, aggiungere il parmigiano, un bicchiere scarso di olio, sale e pepe.

Lavorare il tutto finché avrete ottenuto una salsa densa e omogenea che spalmerete sulla carne affettata.

Coprire di nuovo la carne con la carta oleata, porre in luogo fresco e servire dopo 4/5 ore.

Si può anche fare un semplice bollito e utilizzare la salsa come accompagnamento.

Buon appetito!

Ricetta by Laura